Combinazioni di carico –


Ingegneria / lunedì, 21 Luglio, 2014

Combinazioni di carico – Murature esistenti – NTC2008

Sempre nell’ambito di murature esistenti e in particolare nelle aperture di vani in pareti in muratura portante, ai fini della scelta della combinazione delle azioni più opportuna per i calcoli di verifica da effettuare, occorre rilevare che utilizzando tra le combinazioni di carico, quella fondamentale (generalmente impiegata per la verifica agli SLU) con i coefficienti parziali per le azioni di tipo sfavorevoli per la sicurezza si ottiene ovviamente un valore del carico verticale agente sulla parete superiore a quello che si otterrebbe impiegando i coefficienti parziali per le azioni di tipo favorevoli alla sicurezza. Tuttavia dovendosi effettuare una valutazione differenziale della resistenza della parete (resistenza finale – resistenza iniziale), vengono annullati i benefici (o i deficit) assoluti di una maggiore o minore resistenza al taglio legata alla scelta dei coefficienti della combinazione. Si devono considerare i carichi permanenti strutturali G1, quelli permanenti non strutturali G2 e quelli accidentali qk .

q=G1γ1+G2γ2+qkγk

Nei  calcoli  è preferibile usare perciò i coefficienti favorevoli per la sicurezza:

γ1=1,0; γ2=1,0; γk=0,0.

Nella verifica di resistenza o di deformabilità del telaio o dell’architrave invece per la combinazione dei carichi, si fa riferimento ai coefficienti sfavorevoli per la sicurezza.

Quindi si considereranno i coefficienti:

γ1=1,3; γ2=1,5; γk=1,5.

Vedi l’articolo connesso sulle Caratteristiche meccaniche della muratura esistente.

Link utili:

http://www.ingegneriasoft.com/calcolo_combinazioni_di_carico_stati_limite_zona_sismica.htm

http://www.ingegneri.cc/software/function.mysql-connect