Certificato di Agibilità – Edifici Esistenti – Parte I


Il Certificato di Agibilità per gli edifici esistenti. Prima Parte: alcune nozioni e normativa di base. L' obbligo di produrre  il certificato di agibilità è stato introdotto col ...




Categoria dell'articolo: Ingegneria

Questioni e tematiche tecniche o teoriche riguardanti l’ingegneria edile, civile e marittima.





Autore articolo:



Il Certificato di Agibilità per gli edifici esistenti.
Prima Parte: alcune nozioni e normativa di base.

L’ obbligo di produrre  il certificato di agibilità è stato introdotto col R.D. 27/7/1934 n. 1265 (Testo Unico delle Leggi Sanitarie), modificato e sostituito dal D.P.R. 22 aprile 1994, n. 425 e infine dal D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380.

Certificato di Agibilità

Certificato di Agibilità

Il certificato di abitabilità è un documento rilasciato dal comune in cui è ubicato l’immobile ad uso di abitazione, che dichiara la sicurezza, l’igiene, la salubrità, il risparmio energetico dell’edificio e dei suoi impianti.
In passato il “certificato di abitabilità” era riferito alle unità immobiliari ad uso di abitazione, mentre il “certificato di agibilità” era riferito alle unità immobiliari da destinare ad altro uso. Attualmente questa distinzione è venuta meno anche per la comune trattazione normativa: il Testo Unico DPR 380 nel 2001 ha individuato, negli articoli 24,25 e 26, un solo documento: il certificato di agibilità.
L’ idoneità viene riscontrata verificando la statica dell’edificio (Certificato di Collaudo Statico*) e la sua salubrità ed accertando che siano soddisfatti alcuni criteri sulla distribuzione, volumetrie, consistenza dei vani, dislocamento e funzionalità degli impianti essenziali (idrico e fognario) nonchè sulla sicurezza, sull’ antinfortunistica, sull’ accessibilità e risparmio idrico ed energetico.

* L’art. 67 del DPR 380/2001, pur rinviando per gli aspetti tecnici agli artt. 7 e 8 della Legge 5 novembre 1971 n. 1086, reca specifiche indicazioni riguardo il Collaudo Statico.



Il certificato di agibilità viene tradizionalmente ricondotto nell’ambito dei titoli e dei documenti relativi alla proprietà e all’uso della cosa venduta che l‘art. 1477 comma 3 del Codice Civile impone al venditore di consegnare all’acquirente.

Il certificato di agibilità deve essere richiesto quando siano stati realizzati i seguenti interventi:

  • nuove costruzioni
  • ricostruzioni o sopraelevazioni, totali o parziali;
  • interventi sugli edifici esistenti che possano influire sulle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico degli edifici e degli impianti negli stessi installati.

Nel caso di immobili oggetto di condono edilizio, il certificato di agibilità viene rilasciato a seguito del permesso di sanatoria, in ottemperanza a quanto disposto dall’art. 35 della L. 47/85 e ribadito dal punto 9 della Circolare Ministeriale 30/07/1985, nr .3357/25.

Nel caso di interventi (sopraelevazioni, sottotetti, ampliamenti, ecc.) relativi ad immobili per i quali non risulta rilasciato il certificato di agibilità, la documentazione relativa al collaudo statico opere in cemento armato, da presentare ai sensi dell’art. 67, comma 8, DPR 380/2001, deve essere riferita anche alle parti comuni dell’immobile, nonchè all’idoneità statica del fabbricato esistente.



(vai alla parte II)

 Fonti:






Random Post

Donne, donna – Interpretazione dei sogni

Le donne nei sogni: significati, interpretazioni, numeri della cabala associati al simbolo della donna. La donna rappresenta bellezza, cerchie sociali, segreti, abilità psichiche, saggezza spirituale...

Vai al post...

Conformità urbanistica ed edilizia dell’immobile

Immobili: conformita urbanistica ed edilizia La conformità urbanistica ed edilizia è importantissima per qualsiasi operazione urbanistico/strutturale e di compravendita sugli immobili e presuppone ...

Vai al post...

Occhi di bue – Ricette semplici

Occhi di bue, dolce facile facile. Se la cucina è la vostra passione, se in particolare i dolci vi attraggono come orsi col miele…ma al solito non volete impelagarvi in ricette troppo complicat...

Vai al post...

Pesci, pesce – Interpretazione dei sogni

Sognare pesci o pesciolini: significati, interpretazione e numeri associati al sogno. Il pesce nei sogni è considerato un segno di profondo cambiamento interiore. Profondità interiore per gli uomini...

Vai al post...
Disclaimer:


Questo blog NON è un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001. Le immagini tratte da internet che possano violare i diritti di autore, previa comunicazione, attraverso la sezione -contatti-, verranno prontamente rimosse o sostituite.

Copyright:


I contenuti presenti su ROMOLETTO BLOG dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati, riprodotti, redistribuiti perché appartenenti all autore stesso. Si vieta la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. Si vieta altresì la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dell autore.


Copyright © 2011 / 2017 - ROMOLETTO BLOG - All Right Reserved

IngAC

Informazioni su Romoletto

Ingegnere Civile, Blogger, Programmatore VB.NET, Lezioni private per scuole medie inferiori e superiori. Per contattarmi scorri la home fino in fondo e vai al form -Contatti-

Navigazione per Articoli della stessa Categoria