Interruttore con sensore di corrente radiocomandato stacca-boiler – Settima parte



Categoria dell'articolo:
Elettronica

Schemi di circuiti elettronici per il vostro hobby preferito: l’elettronica. Audio, Amplificatori, Radio Frequenza, Analogica e Digitale…





Articolo pubblicato da:

Views: 181 dall'1 Luglio 2018 o dalla pubblicazione, se successiva.

Navigator

Precedente - Menu - Successivo



Se trovi interessante l'articolo che ti stai accingendo a leggere, metti un mi piace e condividi! Be Social!


Questo articolo contiene link di affiliazione IconA

Interruttore con sensore di corrente (split core current transformer) radiocomandato per scollegare dalla rete elettrica domestica l’elettrodomestico più ciuccia-ampere (ad esempio per spegnere il boiler in concomitanza dell’accensione del forno) – PARTE SETTIMA.


In questa settima parte mi occuperò della modifica all’alimentazione della modulo sensore-trasmettitore. Come già accennato in precedenza, non volendo modificare la zona contatori, non essendoci una presa di corrente nelle vicinanze, ho dovuto provvedere ad una alimentazione a batteria ricaricabile. Ciò non toglie che il modulo sensore-trasmettitore non possa essere collegato nella zona cucina, nei pressi di prese accanto al forno o lavastoviglie per esempio, evitando cosi la modifica.

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Estrazione della sezione alimentazione

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Estrazione della sezione alimentazione

Ho pertanto staccato trasformatore e circuito raddrizzatore-livellatore, comprando una batteria ricaricabile 6V 2.8Ah a un prezzo irrisorio, dai cinesi.

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Batteria ricaricabile 6V 3Ah

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Batteria ricaricabile 6V 3Ah

A questo punto vediamo in dettaglio le modifiche effettuate:

  1. ho inserito un interruttore on-off per accendere-spegnere il dispositivo;
  2. ho inserito una presa da pannello di alimentazione per la ricarica della batteria;
  3. ho previsto un ulteriore pulsante per l’attivazione manuale del timer sulla parte ricevitrice-attuatrice;
  4. come modifica circuitale, ho bypassato il 7812 portando i +6 volt direttamente a valle dello stesso, il 7805 continua a funzionare normalmente anche sotto i 5 volt (non garantisce ovviamente 5 volt); il tutto funziona senza problemi, non sembrano necessitare ulteriori modifiche;
  5. per diminuire i consumi e aumentare la durata della batteria, il sensore-trasmettitore verrà alimentato a intermittenza: tramite un timer ciclico (un NE555 multivibratore astabile) e il solito mini-relè i tempi saranno circa 4 minuti off – 1 minuto ON.

Come negli ultimi e precedenti post, si ha una carrellata di foto e qualche aggiornamento/consiglio. In più ho messo lo schema circuitale del timer ciclico.

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Nuove funzioni e cablaggio

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Nuove funzioni e cablaggio

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Presa alimentazione

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Presa alimentazione

Timer ciclico con NE555

Lo schema proposto è il classico dei classici, l’unica accortezza è quella di calcolarsi i tempi di ON e OFF con i tantissimi tools NE555 online. Volendo attivare il dispositivo solo per un minuto circa e lasciarlo spento per altri 4 ho utilizzato i seguenti valori:

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Circuito Timer con NE555

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Circuito Timer con NE555

R1 = 100KOhm - R2 = 33KOhm
C = 2350uF (sono 5 da 470uf)

con questi valori si ottiene circa un tempo di ON (che per nostro circuito è un tempo di OFF, tramite relè) di circa 3 minuti e mezzo e un tempo di OFF (che per il nostro circuito sarà di ON) di circa 50 secondi. Il tutto ovviamente è modificabile secondo le proprie esigenze.

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Multivibratore Astabile

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Multivibratore Astabile

Si è provveduto quindi a realizzare il circuito su millefori:

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Multivibratore Astabile - Fronte

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Multivibratore Astabile – Fronte

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Multivibratore Astabile - Retro

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Multivibratore Astabile – Retro

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Multivibratore Astabile - Retro con piste evidenziate

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Multivibratore Astabile – Retro con piste evidenziate

A questo punto si è provveduto a inscatolare il tutto per testare nuovamente il corretto funzionamento.

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente - Frontale con i led e pulsanti set reset e disable timer

Interruttore Radiocomandato con Sensore di corrente – Frontale con i led e pulsanti set reset e disable timer

Il test ha però sortito un effetto indesiderato e imprevisto: il tutto funziona come dovrebbe, tranne per il fatto che all’attivazione del relè del timer (con accensione quindi del sensore per 50 secondi), il comando di attivazione del distacco del boiler si attiva per un istante, falsando quindi la rilevazione!!! Da risolvere al più presto. E questo è quanto per ora.

Fine Settima Parte

Note:

Nella parte ottava mi dedicherò quindi alla risoluzione del problema “falso positivo”!

Eventualmente puoi ritornare alla prima parte oppure alla seconda o alla terza oppure alla quarta , oppure alla quinta, o alla parte sesta, o alla parte settima cliccando sui link in grassetto. Se ti interessa l’ultima parte, clicca qui.



Link sponsorizzati inseriti nella pagina.

Random Post

Enneatipo 3: manager

Enneatipo 3: manager

Enneatipo 3: manager Avete fatto il test sull’enneatipo di appartenenza? Avete ottenuto una maggioranza di TRE? allora leggete qua di seguito: Il tipo Tre ha una personalità vivace e reattiva, è ...

Vai al post...

Moto, motocicletta – Interpretazione dei sogni

Moto da corsa

La moto, la motocicletta in sogno: significati, interpretazioni, simbologia e numeri della cabala o smorfia per il gioco del lotto. Le persone generalmente avvertono un’attrazione speciale per l...

Vai al post...

Daniele – Significato dei nomi – 21 Luglio

Daniele - Significato dei nomi

Daniele – Significato dei nomi. Questo nome deriva dall’ ebraico “Daniy’el” ed è costituito dal predicato “dan“, che significa “ha giudicato” e d...

Vai al post...

PUBBLICITÀ



Disclaimer:


Questo blog NON è un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7 marzo 2001. Le immagini tratte da internet che possano violare i diritti di autore, previa comunicazione, attraverso la sezione -contatti-, verranno prontamente rimosse o sostituite.

Copyright:


I contenuti presenti su ROMOLETTO BLOG dei quali è autore il proprietario del blog non possono essere copiati, riprodotti, redistribuiti perché appartenenti all autore stesso. Si vieta la copia e la riproduzione dei contenuti in qualsiasi modo o forma. Si vieta altresì la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dell autore.


Copyright © 2011 / 2021 - ROMOLETTO BLOG - All Right Reserved

IngAC

Informazioni su Romoletto Blog

Ingegnere Civile, Blogger, Programmatore VB.NET, Lezioni private per scuole medie inferiori e superiori. Per contattarmi scorri la home fino in fondo e vai al form -Contatti-

Navigazione per Articoli della stessa Categoria